Home Autocostruzione Yagi Beam J-Pole-Delta-Dipolo Rotativo
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Main Menù

Scritto da IW0RGN   

                                                            JPOLE - DELTA LOOP - DIPOLO ROTATIVO

                                                                                             by IW0RGN

Cari seimetristi che come me siete in difficolta per istallare una bella direttiva, alta e libera da ostacoli, vuoi perche' avete gia' il tetto pieno d'antenne (dai 160mt agli 11 giga della tv sat), vuoi perche come me vivete in un appartamento e i vicini vi hanno gia' sollevato problemi... non demordete, forse, ho la soluzione che fa'per voi:
una JPOLE o una DELTA LOOP.

I pregi di queste antenne sono:
la facile realizzazione senza aiuto di terzi o di attrezzature complicate;
il basso costo (circa 10 kl la delta loop e 40 kl la jpole);
un piccolo guadagno di circa 1 dbd per la delta loop e di circa 2 dbd per la jpole
un basso angolo d'irradiazione
l'assoluta sicurezza nei confronti dell'elettricita' statica (la jpole e'sempre a massa mentre la delta loop e'chiusa e offre una ricezione quasi assente da qrn).

I difetti sono .... che non sono direttive.... e che rendono poco nei collegamenti tropo per la loro polarizzazione verticale! Comunque fino a 200 km di qrb si puo' fare qualcosa.

Passiamo ora alla costruzione premettendo che le antenne non sono farina del mio sacco ma c'e tutto scritto nei sacri testi ed io ho solo provveduto ad adattare le misure per i 50 Mhz (centro banda 50.110), a realizzarle e a provarle.

Per la jpole consiglio di leggere l'ottimo articolo di IK5BHN su RR 8/93 pag.37 e e 3/94 pag.40 inoltre se ne parla su "Costruiamo le antenne direttive e verticali" a pag.67.

Per la delta loop e'stato scritto cosi'tanto che e'inutile citare qualcosa in particolare.
DELTA LOOP per i 6mt

materiali: mt 6,10 di trecciola per impianti elettrici da 2,5mmq (306/f), dei ritagli di plexiglass o di altro buon materiale isolante per fare il "centrale" e i 2 punti d'attacco per i fili di supporto, della corda di nailon o similare per tendere l'antenna, 0.99 mt di cavo coax a 75 ohm (rg 11 o rg 59), un pl 259, un pl 258 (barilotto). Naturalmente ci vuole anche il palo di supporto di almeno 3,5mt e cavo coax a 50 ohm intestato con pl lungo fino alla stazione....

Costruzione : costruitevi un centrale con il plexiglass e anche 2 isolatori, configurate la trecciola a triangolo equilatero con lati di 203 cm mettendo un isolatore al vertice e l'altro isolatore piu'il centrale agli altri 2 angoli. Collegate la trecciola con il cavo a 75 ohm con funzioni d'adattamento d'impedenza (da 100 a 50 ohm circa),intestate il coax con il pl259, issate l'antenna sul palo cercando di staccarla almeno 10 cm dal metallo (ottimo sarebbe un palo in materiale isolante), tendetela mantenendo il triangolo eqilatero, collegatela al coax a 50 ohm tramite il pl 258, isolate le giunzioni e scendete in stazione a provarla.

Naturalmente perche'la lettura del ros in stazione sia reale il coax a 50 ohm (rg 213 o rg 58), deve essere lungo multipli mezz'onda per il fattore di velocita' del cavo usato, quindi multipli di 1,975 mt.
Io ho ottenuto un ros di 1,2 da 50.000 a 50.200 al primo colpo, comunque una taratura e' possibile agendo sul perimetro del loop, accorciandolo se risuona troppo basso e allungandolo nel caso inverso.

Eccovi i disegni costruttivi:

 

 

Chi avesse la possibilita' di adottare questa configurazione con 2 pali di supporto otterrebbe una polarizzazione orizzontale con un angolo d'irradiazione davvero basso e una leggera direttivita'lungo l'asse che attraversa il loop, quindi consiglio l'installazione nord/sud adatta sia all'es che alla tep, ed anche ad un modesto tropo.

Aspetto da non sottovalutare e'la subrisonanza della delta loop per i 6 mt anche in 2 mt dove opera come loop di 3 lambda con irradiazione omnidirezionale e ros accettabile (1,5 nel mio caso).

Il gain non lo conosco ma da prove fatte e' maggiore di una 5/ 8 lambda.
JPOLE per i 50 mhz.

materiali: una barra da 6mt di quadro in alluminio 20x20, del piatto in alluminio, delle viti autofilettanti, un so239 con saldato al centrale un pezzo di filo di rame lungo circa 8 cm munito di capocorda all'estremita', 2 pezzi di plexiglas 13x3x0,5 cm.

costruzione: con un pezzo di piatto d'alluminio tagliato a 6x3 cm si fa una squadretta, la si fora e vi si fissa l'so239, poi dalla barra di 6mt si taglia un pezzo lungo 1,59 mt.

Questo pezzi di quadro da 1,59 mt lo si parallela al rimanente partendo da un lato con un rettangolo d'alluminio di 13,1x18x0,5 cm e si fissa il tutto con viti autofilettanti.
Praticamente ora abbiamo 2 quadri, uno lungo 1,41 mt e l'altro lungo 4,23 mt ad una distanza di 9.1 cm.
Poniamo anche i distanziatori di plexiglass alla meta' e alla sommita' del quadro piu' corto e fissiamoli con le viti, per aumentare la stabilita' dell' insieme.
Sul quadro grande,a 14,7 cm dal rettangolo di fissaggio alla base fino al centrale del so 239,fissamo con le viti la squadretta preparata in precedenza.
Sul quadro piu' corto fissiamoci il filo con il capocorda tramite una vite.

Sul rettangolo di base tramite 2 cavallotti realizziamo il sistema di fissaggio al palo di supporto.
Se fosse necessario l' antenna si puo'controventare in cima con delle corde in materiale isolante.
Ora connettete al so239 del rg 213 o rg 58 lungo mutipli di 1,97 mt, issate l'antenna su un palo di almeno 3 mt e provate il ros.
Io ho ottenuto 1,1 a 50.080 con queste misure,comunque punti di taratura sono la distanza del punto d'alimentazione dal fissaggio alla base e la lunghezza del quadro lungo che puo' essere accorciato di 2/3 cm.

Eccovi ora il disegno:

La jpole e' sul mio tetto insieme ad un dipolo rotativo (2 bracci in tondo d'alluminio da 1 cm di diametro lunghi ciascuno 1,43mt con al centro un isolatore e un so239) che sta' in cima alla 11 tonna e alla 19 tonna che uso per satelliti, tropo, fm e packet.
Commuto la jpole o il dipolo rotativo su una unica discesa di 19 mt di inflex 50/20 tramite un rele' coassiale di provenienza surplus ma di ottima fattura.
In stazione c'e' un Icom IC 706 MKII.La delta loop e' invece sul tetto della mia yl.
Con questa mia attrezzatura ho lavorato in un anno di attivita' 40 country, compresi alcuni piuttosto rari in 6mt.

Eccovi ora anche il dipolo rotativo per i 6 mt.

Funziona anche in 2 mt come dipolo a 3/4 lambda con ros accettabile (1,7 nel mio caso), ma con un diagramma d'irradiazione poco usabile per i qso a lunga distanza ma sicuramenti impiegabile per il locale ripetitore o per il packet.

Buon lavoro a quanti volessero costruire queste antenne e buoni dx a tutti.

Per ulteriori info sono reperibile via pkt come IW0RGN@IW0QMN e via internet come

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo



73 Marco IW0RGN.

 
Copyright © 2017 SIXITALIA.org. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.