Home
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Main Menù

Scritto da ik2ftb   

Come sempre al sabato pomeriggio carico in auto tutta l’attrezzatura per il portatile e mi avvicino
all’appuntamento con un pizzico di  speranza di mettere a segno qualche buon dx.
Infatti è tutta la settimana che ci sono buone aperture con l’europa ma soprattutto con il centro nord  america e qualche volta con il medio e, in alcuni casi, con estremo oriente, per cui se tiene ci sarà da divertirsi anche se da quest’anno il regolamento è cambiato , privilegiando i qso con gli italiani a scapito dei DX, ma riuscire a mettere a segno qualche buon qso non mi dispiacerebbe.
Sono solo 4 anni che mi sono avvicinato alla banda dei 50 mhz e guarda caso proprio nella fase calante del precedente ciclo solare per cui fino ad ora mi sono divertito collegando “solo” europei e russi.

 

 

E’ arrivato il momento di partire e la levataccia viene appesantita dal cielo che non è proprio limpido come previsto, e già pensavo che anche stavolta mi toccherà montare l’antenna sotto l’acqua.
Comunque senza perderci d’animo io e mio cognato Silvio , IK2ECM, partiamo verso la meta.

Mentre salivamo sulla montagna prescelta per il contest le nuvole cominciano diradarsi facendomi tornare ottimista ma solo per

poco appena arrivati quasi in cima la nebbia e le nuvole hanno cominciato ad avvolgerci e non ci hanno lasciato per tutta la
mattinata.
Senza perderci d’animo abbiamo montato l’antenna e, finito i preparativi, abbiamo effettuato i controlli generali prima del via.
 

 

Tutto ok.
Comincia il contest e via a mettere a log molti amici, i toscani sono sempre presenti in quantità notevole cosi riusciamo a mettere a log parecchie stazioni .
Le prime ore volano velocemente con parecchi qso nel giro di 250 –300 km molto facilmente , a tratti si apre qualcosa e si riesce a mettere a log un IT9 e un IK7 in JN90 squares nuovissimo in 50, la soddisfazione c’è e la speranza aumenta ma dopo varie chiamate non avendo risposta si ritorna nella normalità.
Dalle 12 alle 13 locali vuoto totale nemmeno un qso a log , vuoi vedere che sono tutti con i piedi sotto al tavolo??. Allora ci andiamo anche noi.


 
Finalmente il sole comincia a fare capolino tra le nuvole e nebbia cosi si comincia a intravedere un po di paesaggio e come un

fulmine a ciel sereno si apre uno spiraglio di propagazione e ci risponde un UT5 che mettiamo a log seguito da un secondo UR5 .

Bene pensiamo ora arrivano e ne mettiamo a log un bel numero ,invece a parte quei due non si “cucca” un bel niente anzi la

direzione gira e cominciano ad arrivare gli spagnoli un EA8 parla tranquillamente con dei colleghi spagnoli e alle chiamate verso di

lui sembra non importagliene un bel niente , comunque è cosi cortese da passarci un bel 001 e 59 cosi togliamo il disturbo e lo

lasciamo continuare le sue chiacchere con gli EA.

Silvio, che era al comando del “VFO”, continuava a  girare su e giù per la banda ma a parte i soliti non si sente niente di  nuovo ,

diamo un occhio al cluster e vediamo parecchie stazioni EA collegare gli States ma da noi niente manco l’ombra.
Stancamente ci trasciniamo verso la fine e cerchiamo diverse volte e su varie frequenze di collegare Costantino ,IC8TEM, ma niente

non ci sono le condizioni… ad un tratto Costy prova in CW e riusciamo a sentirlo debolmente ma chiaro … purtroppo abbiamo

dimenticato a casa il tasto telegrafico cosi anche questa opportunità va  a farsi friggere. ( le imprecazioni non si possono scrivere)
Il nord Europa non si è sentita per nulla a parte un HB9, che se uscivo dall’auto lo sentivo lo stesso.
Sul cluster  ho visto che c’èra Angelo ,I2ADN/IF9, ma non sono mai riuscito ad ascoltarlo eccetto alla fine del contest che c’è stato

un attimo di meteo scatter , abbiamo sentito chiaramente il nominativo e poi più nulla …peccato.

Ci sono mancate le stazioni del Trentino e Friuli Venezia Giulia , forse a causa del maltempo ma anche dalle parti Torino, che è vicino, le stazioni si contano su una mano sola e questo ci dispiace un po. Mi ha fatto molto piacere collegare om che dicevano di uscire con l’antenna dei 20 metri accordata in 50 e rimanevano contenti che gli rispondessi con un bel rapporto reale di 59 .Da me non si notava se uscivano con una antenna dedicata o no il segnale era ottimo.Un IW1  si rallegrava perché lo sentivo con l’antennino verticale in casa. A me a fatto piacere doppiamente perché so cosa vuol dire farsi sentire quando non si dispone di una antenna adeguata .Io sono nelle stesse condizioni a casa, antenna da 1,5 metri attaccata alla ringhiera del balcone.

Mestamente smontiamo tutto e ci prepariamo al ritorno a casa, il contest ormai è già un ricordo ma felici di aver passato una
giornata immersi nella natura ci facciamo un autoscatto a immortalare l’ennesima avventura in montagna.


 

                                                                                                 

                                                                 

                                                                                                                             

 
Copyright © 2017 SIXITALIA.org. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.